7 novembre, sabato

novembre 07, 2015

Nell'autobus una decina di richiedenti asilo. Due ragazzi del Bangladesh, gli altri sono africani. Mentre osservo, più di quanto sarebbe opportuno, uno di loro seduto di fronte a me, penso che il suo volto interamente segnato e sfregiato da cicatrici dovrebbe essere uno dei dati elementari da cui partire per costruire una vita comune decente.

You Might Also Like

0 commenti

Flickr Images

Hercules Design
@billykulpa Please contact us via info@hercules-design.com

06 May 2014

Like us on Facebook

Hercules Design
@billykulpa Please contact us via info@hercules-design.com

06 May 2014

Subscribe